Promozione turistica di Fantasilandia

ricerca Google 'Riccione'

Ecco, cercando Riccione su Google viene fuori che;

riccione.it “Riccione – E’ …  I L   D I V E R T I M E N T O  sempre“.
Neppure È ma E’, comunque, a parte questa inezia, aggiungerei volentieri un a tutti i costi alla fine dello slogan.
Promhotels – Cooperativa Alberghi Riccione, ossia riccionesi.it… ma il sito oggi non funziona.
Lasciamo perdere le enormi ed inutili boiate esaltanti all’interno di riccione it ( in fondo è un sito istituzionale creato da un assessorato no? ), c’è di tutto tra offerte improbabili e descrizioni visionarie di ogni genere, ma va cercato tra i mille commenti dell’art director ( che mi piacerebbe conoscere ) e i vicoli ciechi che non portano a nulla…

Esco e torno a Google.

Poi, passando oltre, sotto le immagini relative a Riccione di Google, troviamo un Riccione Terme, ohhhh finalmente qualcuno se ne occupa, ma vedo un bel paio di tette che mi accolgono… e via con la modella photoshoppata ( la stessa in altre foto ha delle occhiaie ben visibili ).
Va ben, piutost che gnent le mei piutost.

Torno a Google e procedo al link successivo.

Quindi un sito di Booking che purtroppo non funziona molto bene, perlomeno non ci si diverte proprio sempre sempre. Almeno in fase di prenotazione rendiamo l’attesa meno vana e più piacevole. Comunque un portale fatto per una determinata cordata di alberghi ( che parola vecchia portale, mi riporta agli anni 80 ).

Poi, di nuovo a Google, vedo il link ad Oltremare. Non lo guardo, passo oltre.

Quindi il sito Riccione.net, il cui design e struttura devo ammettere è accattivante, perlomeno moderno e piacevole, anche se è solo per una porzione di alberghi e con le solite foto da mulino bianco riprese in qualche stock images neppure lontanamente collegabili a Riccione.
Lasciamo perdere la parola “Approffitta” che campeggia su uno degli slogan e che di itraliano non c’ha gnente 😀 ma ci sta l’errorino, per cui proseguo.
Rimane comunque un sito funzionale.

Incontro HotelRiccioneVacanze.it, poi HotelRiccione.eu e così via. Anche qui sempre una porzione di alberghi e spesso una ripetizione di quelli incontrati in altri siti.

Decine di siti monotematici.
Provo con la ricerca di “Vacanze a Riccione” sempre con Google.
Il primo albergo che trovo è casualmente il presidente dell’ass.ne albergatori. Un’esasperazione di keyword, utile ad essere “in cima” con Google. Ma a che prezzo!?

Insomma, ci si può sbizzarrire a piacimento con ricerche tipo “riccione eventi”, “riccione albergo”, “riccione hotel”, “riccione cultura”…. c’è proprio di tutto e per tutti i gusti.
Centinaia di siti diversi, tutti che pagano separatamente spazio web, servizi web, fotografie, programmatori e dipendenti per i contenuti… roba da centinaia di migliaia di euro l’anno.
Non dimentichiamo le varie aziende di promozione turistica, gli assessorati e tutte le strutture inerenti legate al turismo.
Non sarebbe venuta l’ora di unirsi per un obiettivo?

Dov’è Riccione? Esiste una forma globale di città e soprattutto di offerta da cui partire per venderla nel mondo? Solo frammentazione e ripetizione, consorsi su consorzi, gruppi di interesse d’area e pochi contenuti fruibili.

Sarebbe estremamente conveniente, sia per la promozione d’immagine che per il prodotto – città di Riccione – o meglio ancora – Costa Romagnola – per intenderci al pari di contattare una DeCecco e comprare tutta la fornitura di pasta per la stagione di tutta la costa, con un solo ordine ad un prezzo interessante, oppure comprare tutto il vino e l’acqua con una sola cooperativa servizi.
Penso che questa strada sarà difficile, estremamente difficile, come è vero che ognuno ha la sua antenna TV… come è vero che ognuno ha il suo contratto ADSL… come è vero che il mare non è uno solo ma ogni bagnino ha il suo…

Auguri Riccione, sei in buone mani, i tuoi ‘curatori‘ stanno arrivando, speriamo non siano ‘fallimentari‘.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: