I residenti a nord della ferrovia per lady #hocambiatoidea Tosi possono attendere.

Non ci sono più limiti al rinnovamento di Riccione da quando il nuovo Sindaco ha preso le redini della
carovana comunale.

Fatto fuori il “vecchio” PD di Ubaldi che sbandierava il suo “Cambiavento” adesso siamo
alle prese con il “nuovo” guidato dalla Tosi con la sua proposta di “Cambioidea”.
Un inizio da fare invidia per la convinzione, da brividi veramente forti, quelli tanto per capirci
da montagna russa, dove si sale alla velocità della luce e si scende prima ancora di aver capito di
essere saliti.

Un turbinio di iniziative sbagliate, poi modificate e scarsamente giustificate da non poter pensare 
che anche i vicini Riminesi esultino per così tanta approssimazione.
E’ vero in Politica tutto è concesso ma adesso è tempo di governare e smettere di manifestare, ruolo
difficile da abbandonare dopo anni ed anni di pratica, perché se fino a ieri tutto andava male, tutto 
era da rifare e avevamo una città da salvare non capiamo come mai oggi si possa e debba aspettare
fino a Settembre per il prossimo Consiglio Comunale. 

Forse la battuta del neo Consigliere Stefano Caldari che insinuava che ”da sopra la Ferrovia vengono 
a falsare le elezioni “ non era poi così “casuale” come ci avevano voluto far credere, anzi oggi ad
un mese dall’esito elettorale ne capiamo pienamente il senso e la motivazione visto l’atteggiamento
che spinge questa nuova maggioranza dopo la serata di gala del 30 giugno ad abbassare la serranda e 
chiudere per ferie il Consiglio Comunale. 

Oggi è ufficiale, se abiti sopra la ferrovia sei di un’altra categoria …….
Al mare adesso devono lavorare e non c’è tempo per i residenti oltre la statale.

Da parte nostra, al contrario della nuova maggioranza, abbiamo gia’ pronte le richieste di modifica
dello statuto e del regolamento Comunale per quello che riguarda la partecipazione dei cittadini 
sia in fase di proposte (question time del citadino) che di scelta (referendum senza quorum).
Ma c’è il problema della TASI che costringerà famiglie a dover mettere da parte il necessario per
poterla pagare, c’è il problema di approffittare dell’8 per mille per le ristrutturazioni
scolastiche da richiedere entro il 30 settembre.

Si vive molto di Turismo a Riccione ma si governa anche per chi a Settembre quando chiuderanno gli
alberghi, come per i restanti 11 masi dell’anno, si alzerà puntualmente la mattina per andare a
lavorare.

image

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: