Come fa la giunta Tosi a non favorire le attività commerciali 1

Apprendiamo che con la deliberazione di giunta nr. 30 del 05/02/2015 l’amministrazione

comunale ha predisposto le date di scadenza della tassa dei rifiuti del 2015.
Nel predisposto si legge che il 40% va pagato entro il 31 marzo, il 30% entro il 30
giugno e il restante 30% entro il 30 settembre.
Questo significa che per le attività stagionali già al 30 giugno va versato il 70%
dell’intera tassa annuale, ed essendo gli importi non di poco conto non è difficile
immaginare che per molte di loro sarà difficile trovare la liquidità necessaria per
far fronte alle due scadenze contando che al 30 giugno ancora la stagione deve
iniziare nella pratica e nel contempo si accavallano nelle stesse date anche le
imposte sui reddi
Come Movimento 5 Stelle di Riccione chiediamo che le date di scadenza per le attività
commerciali vengano spostate a date più sopportabili, ad esempio il 50% al 31 luglio
e il restante 50% al 30 di settembre se proprio il comune non ha più quella liquidità
per pagare stipendi e fornitori e non può aspettare il 31 Dicembre per il saldo.

image

One comment on “Come fa la giunta Tosi a non favorire le attività commerciali

  1. Pingback: Come fa la giunta Tosi a non favorire le attività commerciali | Ultime Notizie sul Movimento 5 Stelle M5S

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: